Un test del sangue per smettere di fumare

Secondo un recente studio, un test del sangue rivela  quanto rapidamente il nostro organismo e’ in grado di metabolizzare la nicotina.

Lo studio è stato condotto su  584 fumatori che risultavano metabolizzatori normali di nicotina e 682 che erano invece metabolizzatori lenti: in entrambi i gruppi esaminati sono stati curati con due differrenti metodi alternativi, i cerotti ed un trattamento a base di vareniclina, un principio attivo utilizzato per trattare la dipendenza da nicotina. Dopo 11 settimane dall’inizio dei trattamenti si è evidenziato che tra i “metabolizzatori normali” sembrava funzionare meglio il trattamento a base di vareniclina, mentre tra i “metabolizzatori lenti” l’efficacia risultava la stessa ma erano minori gli effetti collaterali rilevati con il cerotto.

”Ben il 65% dei fumatori  che tentano di smettere, riprendono a fumare già alla prima settimana: questi  risultati mostrano che conoscere preventivamente come il nostro organismo metabolizza la nicotina, potrebbe essere utile per indicare al paziente il trattamento più adatto al suo organismo.

Read More
Il Carrello è Vuoto!